Telefono +39 091 6377907
Orari di lavoro Lun - Ven 9:00 - 18:00

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro

segnaletica di sicurezza

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro

La segnaletica di sicurezza è un mezzo di prevenzione e protezione dei lavoratori e per questo motivo deve trasmettere un messaggio rapido, di facile interpretazione e  diretto.

Per posizionare e scegliere, quindi, la segnaletica di sicurezza è necessario seguire alcune precise regole secondo due elementi: distanza e colore.

Quando parliamo della distanza si fa riferimento al fatto che i cartelli, per essere ben visibili, devono essere collocati a debita distanza tra loro. Questo per consentire una lettura univoca del messaggio che non lasci spazio a interpretazioni errate.

Ma non solo: è necessario posizionare i cartelli in modo visibile e accessibile a tutti, ma soprattutto i messaggi contenuti non devono essere discordanti tra loro.

Anche in merito al colore della segnaletica di sicurezza c’è da fare qualche puntualizzazione. Ad ogni colore è legato un particolare messaggio: il rosso, ad esempio, è collegato il significato di divieto, pericolo, quindi di allarme; il giallo indica situazioni di attenzione, come un avvertimento; l’azzurro suggerisce un comportamento da tenere o l’obbligo di indossare determinati capi, mentre il verde è usato per i segnali di soccorso o di salvataggio (per indicare, per esempio, un’uscita di emergenza).

In sostanza, affinché la segnaletica sia efficace, è necessario che il contenuto del messaggio rispecchi anche la forma e il colore del cartello, e che ogni segnale rispetti un progetto globale che tenga conto dell’elemento di fruibilità.