Telefono +39 091 6377907
Orari di lavoro Lun - Ven 9:00 - 18:00

Gli otoprotettori: strumenti utili per proteggere l’udito

otoprotettori tappi antirumore

Gli otoprotettori: strumenti utili per proteggere l’udito

Gli otoprotettori rientrano all’interno della famiglia dei DPI, i dispositivi di protezione individuale. Nello specifico, questi strumenti servono a proteggere la salute dell’udito ed evitare fastidi e rumori molesti.

I rumori infatti possono causare dei danni permanenti alla persona, determinando un abbassamento delle capacità uditive, con tutte le conseguenze negative che questo problema comporti (influenza sull’umore e riduzione delle capacità di concentrazione). Gli otoprotettori o, comunemente chiamati, tappi antirumore e devono essere conformi all’utilizzo e alla persona che se ne sta servendo. Ne esistono diversi tipi, a seconda delle specifiche esigenze.

Quelli antiacqua sono utili a prevenire infezioni o micosi dovute a batteri presenti nell’acqua e per evitare impatti violenti al timpano, quando si va in profondità. Quelli lavorativi sono invece formati da una serie di filtri, che riescono ad attenuare i rumori intorno a chi li indossa. Sono adatti sia ad ambienti interni, sia a quelli esterni.

Una variante molto ricorrente di questi sono le cuffie antirumore, spesso indossate da chi lavora in un cantiere particolarmente rumoroso. Più specifici sono poi i tappi per la caccia: questi permettono di attutire il rumore dovuto allo sparo ma non isolano del tutto chi li indossa, lasciando passare i suoi ambientali.

Esistono anche quelli per musicisti e tutti gli operatori del settore musicale. Riducono le frequenze e riescono a garantire un suono ottimale. Estremamente confortevoli sono infine i tappi per dormire, scelti da chi necessita di sopprimere ogni rumore, e riposare serenamente. Gli otoprotettori necessitano di una speciale attenzione, specie per questo riguarda l’igiene. Hanno una durata varia, a seconda del materiale con cui sono stati realizzati. Quelli in espanso, ad esempio, possono essere usati da 1 a 7 giorni, quelli in materiale sintetico da una settimana a un mese. Esistono poi dei tappi particolari che, realizzati su misura, hanno una durata media di sei anni.